Banca Generali, al via il “RiAsset” dei servizi di advisory finanziaria

robo advisory, Banca Generali, al via il “RiAsset” dei servizi di advisory finanziaria
Scott- Graham (Unsplash)

Un’evoluzione della piattaforma messa a punto per la gestione in tempo reale dei portafogli della clientela. È quanto sta portando avanti Banca Generali con l’accelerazione nei servizi di advisory finanziaria tramite il potenziamento della piattaforma Ro4Ad (Robo for Advisory), il motore sviluppato con UBS Partners, operativo dal 2019, che consente di riallocare automaticamente i portafogli in base alle diverse fasi di mercato. Alla base del progetto, denominato RiAsset, la banca guidata da Gian Maria Mossa ha posto una gamma di oltre 50 portafogli modello sviluppati dal team di advisory finanziaria in modo da intercettare qualunque tipo di esigenza: dalla ricerca di alfa alla massima flessibilità, dall’orientamento ESG alla gestione della liquidità.

Portafogli allineati in tempo reale

Una volta selezionato il portafoglio modello di interesse per il cliente, il motore di Banca Generali procede a una riallocazione semplice e veloce grazie a una automazione ad hoc che genera automaticamente gli ordini di acquisto e vendita. Una funzionalità che guida anche gli step successivi, consentendo al consulente di allineare in continuo il portafoglio del proprio cliente. “Attraverso RiAsset abbiamo messo a disposizione della nostra rete uno strumento unico sul mercato che consente ai nostri consulenti di avere un costante e tempestivo allineamento dei portafogli della clientela, al fine di rilevare e intervenire immediatamente sugli eventuali scostamenti rispetto agli obiettivi – commenta Andrea Ragaini, vice direttore generale di Banca Generali, che aggiunge -. Si tratta di un lavoro che getta le sue radici nella nostra infrastruttura tecnologica ma anche nella continua ricerca di soluzioni ad alto valore aggiunto che qui trovano spazio nella selezione curata dal team di advisory finanziaria”.

Le funzionalità di RiAsset sono disponibili per tutti i clienti di Banca Generali Private con un contratto di consulenza evoluta, una tipologia di servizio che sta registrando una forte accelerazione per la banca. Nel 2021 la clientela con accesso a questo tipo di contratto è cresciuta del 30% portando le masse evolute totali a oltre sette miliardi di euro, il massimo storico per la banca del Leone.