Corrado Gaudenzi (Eurizon): “Puntiamo sulle aziende che sviluppano modelli di produzione circolare”

Salone del Risparmio 2022, Corrado Gaudenzi (Eurizon): “Puntiamo sulle aziende che sviluppano modelli di produzione circolare”
Corrado Gaudenzi (Eurizon)

L’economia circolare come elemento di trasformazione del concetto di sviluppo economico. Con l’emersione di limiti “invalicabili” del cosiddetto “modello lineare” il passaggio verso un modello per cui i materiali sono riutilizzati, ricondizionati e progettati per avere un ciclo di vita più lungo non soltanto è finalizzato a “ricostituire il capitale naturale”, ma si presta a opportunità di investimento importanti.

Corrado Gaudenzi, head of Long Term Sustainable Strategies di Eurizon Capital, raggiunto da FundsPeople a margine del Salone del Risparmio 2022, sottolinea “due grossi vantaggi” per le aziende che sviluppano questo modello di produzione: “Da un lato saranno sempre meno esposte alla volatilità dei prezzi delle materie prime e delle risorse energetiche non rinnovabili”; a questo si somma la possibilità di “fidelizzare la clientela perché le aziende potranno passare da un modello di vendita del prodotto a un modello di vendita del servizio”. Questi due vantaggi sono tanto più evidenti dato il contesto internazionale degli ultimi tempi, “dove la strozzatura nelle catene produttive legate alla pandemia e la crisi sul mercato delle materie prime causata dal conflitto in Ucraina hanno messo in evidenza una tendenza di fondo che vede un esaurimento progressivo delle risorse naturali”.