Gruppo Credem punta sulle aziende resilienti e sostenibili con due nuovi fondi

Francesco Germini news
Francesco Germini, foto ceduta (Credemvita)

Investire nelle imprese che si sono dimostrate più “resilienti” nell’attuale contesto di mercato e nelle aziende in grado di cogliere positivamente il potenziale della transizione ambientale. È quanto si propone Euromobiliare Asset Management SGR, società di gestione del risparmio del Gruppo Credem che, in data 3 ottobre 2022, ha avviato il collocamento di due nuovi fondi comuni, Euromobiliare Power Brands ed Euromobiliare Green Trends, sottoscrivibili fino al 16 dicembre 2022 presso le filiali e i consulenti finanziari delle banche del Gruppo Credem.

I due fondi

Nel dettaglio, Euromobiliare Power Brands è un fondo flessibile che investe su aziende che operano nella produzione di beni e servizi di alta qualità e che possiedono vantaggi competitivi oltre a un brand forte e ben riconoscibile. Tali aziende in un contesto di forte crescita dei prezzi di beni e servizi alimentato dai rincari di materie prime, avranno la capacità di determinare i prezzi e saranno così in grado di mantenere al meglio dei bilanci solidi.

Euromobiliare Green Trends è invece un fondo flessibile, che persegue obiettivi di sostenibilità ai sensi dell’art. 9 del Regolamento (UE) 2019/2088 (SFDR). In particolare il fondo investirà sulle aziende che operano nei settori dei trasporti e nella gestione delle risorse sostenibili, dell’economia circolare e della transizione energetica per cogliere positivamente il potenziale del cambiamento in atto. “Abbiamo voluto lanciare questi nuovi prodotti per proporre alla nostra clientela soluzioni di investimento che rispondono a due sfide di mercato molto importanti e che riguardano tutti noi: inflazione e sostenibilità”, ha dichiarato Francesco Germini, DG di Euromobiliare AM SGR. “Con la partenza di questi due fondi vogliamo ribadire la vicinanza alle esigenze dei clienti e delle nostre reti di vendita con strategie distintive e focalizzate, che riteniamo possano creare valore soprattutto nell’attuale congiuntura economica. Il nostro impegno – ha concluso Germini – è quello di offrire una gamma prodotti sempre competitiva, innovativa e sostenibile”.