Da Anima il primo Report sulla sostenibilità conforme alle linee guida GRI

report sostenibilità, Da Anima il primo Report sulla sostenibilità conforme alle linee guida GRI
Guillaume de Germain, Unsplash

Le linee guida di rendicontazione della Global Reporting Initiative (GRI) sono alla base del primo Rapporto sulla sostenibilità su base volontaria redatto da Anima Holding. Il documento, disponibile sul sito internet della società, dà conto del peso crescente assunto dalle tematiche ambientali, sociali e di governance (ESG), e dell’importanza del ruolo che le imprese possono e devono svolgere con le proprie decisioni di business per contribuire alla ripresa e allo sviluppo sostenibile della società e dell’economia, generando un impatto positivo nel lungo periodo.

In questo contesto, Anima si è posta l’obiettivo di un impegno crescente e di una strategia proattiva rispetto alle tematiche ESG e ha intrapreso diverse attività e iniziative in questa direzione. Tra queste, oltre alla pubblicazione del Rapporto di Sostenibilità la società indica:

  • l’aggiornamento di diverse politiche tra le quali, in particolare, nel 2021, la politica di sostenibilità, la politica in materia di diversità e inclusione e la politica di impegno;
  • l’adesione volontaria a norme internazionali che hanno portato al raggiungimento delle certificazioni dei sistemi di gestione aziendali in ambito ambientale e di salute e sicurezza sul lavoro;
  • l’attribuzione della gestione delle tematiche ambientali sociali e di governance al Comitato controlli, rischi e sostenibilità, che ha l’obiettivo di diffondere la consapevolezza dell’imprescindibilità di queste tematiche e facilitarne la diffusione e integrazione capillare in tutta la struttura organizzativa e nei processi decisionali;
  • l’adesione nel 2018 di Anima SGR ai PRI (Principles for Responsible Investment) promossi dalle Nazioni Unite e l’ottenimento di un rating A per la Strategia & Governance ESG da parte di UNPRI.

“Il Rapporto di Sostenibilità è un importante passo per prendere coscienza del ruolo e dell’impegno di Anima per la collettività”, ha commentato Alessandro Melzi d’Eril, amministratore delegato di Anima Holding. “Non consideriamo questo come un punto di arrivo ma come un passaggio fondamentale nel nostro percorso di crescita nell’ambito della sostenibilità e della creazione di valore condiviso per tutti gli stakeholder di Anima”.