È arrivato il momento di scommettere sulla Cina

unsplash

L'economia cinese è ancora una parte importante della crescita globale e ci sono segnali di allentamento delle misure di restrizione. Il nuovo piano in sedici punti ambisce anche a ristrutturare il settore immobiliare e punta a ripristinare la fiducia degli investitori. Nel frattempo, il mercato è sottovalutato quasi dell’11x P/E. “Quando si investe in Cina, bisogna essere molto selettivi e concentrarsi sulle aziende con solidi fondamentali. Le sfide rimarranno, ma c'è un potenziale di sovra performance”, spiega Johan Van Geeteruyen, CIO Fundamental Equity, DPAM.

Hang Seng Hong Kong

Fonte: Google Finance. Dati al 9 gennaio 2023.

Secondo Andrea Delitala, head of Euro Multi Asset e Marco Piersimoni, senior investment manager di Pictet Asset Management, la Cina è un caso particolare: sarà probabilmente l’unica grande area geografica con crescita economica in accelerazione. “In Cina l'inflazione non è un problema e questo libera lo spazio per iniziative di stimolo monetario e fiscale”, spiegano. Eventuali cattive notizie economiche possono quindi diventare buone notizie per i mercati finanziari, il famoso ‘bad news is good news’ che funziona nel caso in cui ci siano le condizioni per aspettarsi uno stimolo, peraltro qualcosa si è già iniziato a muovere. “I dati economici in peggioramento vengono interpretati infatti come un’occasione per un allentamento monetario e/o fiscale. E sappiamo benissimo che la Cina è un mercato estremamente sensibile alle manovre di stimolo”.

Cina: PIL vs Proxy di domanda e offerta

Fonte: Pictet Asset Management, Datastream, IBES. Dati al 24 novembre 2022

Secondo Tom Wilson, head of Emerging Market Equities di Schroders, la Cina potrebbe registrare una ripresa ciclica. “L'economia è stata sotto pressione a causa della politica zero-Covid e delle tensioni nel settore immobiliare. Soprattutto la prima ha avuto un impatto sull’attività economica e ha ostacolato la trasmissione del sostegno politico. La Cina sembra ora passare a un approccio endemico alla gestione del virus. I nuovi vaccini forniti a livello nazionale sostengono una nuova spinta alla penetrazione del vaccino. Il passaggio a uno stato endemico comporterà delle ondate di uscita, ma ridurrà significativamente il rischio di una pressione macro persistente”.

Fondi con Rating FSP 2022 che investono in Cina

FondoSocietàPatrimonioRendimenti YTDRendimenti a 3 anniRendimenti a 5 anniVolatilità a 3 anni
Aberdeen Standard SICAV I China A Share Sustainable Equity Fundabrdn3425,867,38,6322,91
Allianz Global Investors Fund Allianz All China EquityAllianz Global Investors1.4275,993,424,9522,27
BNP Paribas Funds China EquityBNP Paribas AM1.2468,01-0,622,4125
Fidelity Funds China Consumer FundFidelity International4.5669,57-2,54-0,4927,05
FSSA China Growth FundFirst Sentier Investors3.1025,943,374,3821,41
JPMorgan Funds China A Share Opportunities FundJPMorgan AM5.5205,129,318,5620,42
JPMorgan Funds China FundJPMorgan AM5.8047,113,834,7825,93
JPMorgan Funds Greater China FundJPMorgan AM1.8465,473,74,6423,01
Schroder International Selection Fund China ASchroders3.9405,959,748,6519,39
Schroder International Selection Fund Greater ChinaSchroders2.6757,844,936,1722,76
Fonte: Morningstar al 6 gennaio 2023, patrimonio in milioni di euro e rendimenti in euro.

La Cina quest'anno

Se si guarda ai rendimenti dei fondi che investono in Cina con Rating FundsPople 2022 negli ultimi tre anni si scopre che pochi hanno rendimenti negativi. In un orizzonte temporale di cinque anni solo uno registra performance negative. Inoltre, da inizio anno, questa asset class è partita con il botto: tutti i fondi presi in esame mostrano performance maggiori del 5 per cento.