I principali appuntamenti economici della settimana (13-17 marzo)

calendario settimanale notizia
Emma Matthews, Unsplash

Lunedì la settimana si apre con l’indice BSI del sentimento dei grandi produttori manifatturieri del primo trimestre.

Martedì alcuni dati in arrivo dal Regno Unito come l’indice dei salari medi inclusi bonus di gennaio, la variazione nelle richieste di sussidi di disoccupazione di febbraio, le variazione nel livello di occupazione su base trimestrale di gennaio e il tassi di disoccupazione di gennaio. Negli Stati Uniti sarà pubblicato il report mensile dell’OPEC, l’indice principali prezzi al consumo d annuale e di febbraio e l’IPC annuale e di febbraio.

Mercoledì in Cina la produzione industriale annuale e di febbraio, il tasso di disoccupazione cinese di febbraio. In Francia l’IPC di febbraio e l’IAPX di febbraio. In eurozona  la produzione industriale di gennaio. Negli Stati Uniti l’indice dei principali prezzi di produzione di febbraio, le vendite al dettaglio dei beni essenziali di febbraio, l’IPP di febbraio, le vendite al dettaglio di febbraio, il livello delle scorte di magazzino delle aziende di gennaio, le scorte dettaglio auto escluse di gennaio, le scorte di petrolio greggio e le transizioni TIC nette di lungo termine di gennaio.

Giovedì in Giappone saranno pubblicate le esportazioni annuali e il saldo della bilancia commerciale di febbraio e la produzione industriale di gennaio. In Italia l’IPC di febbraio. Negli Stati Uniti i permessi di costruzione rilasciati a febbraio, le concessioni edilizie di febbraio, l’indice dei prezzi alle esportazioni di febbraio, l’apertura di nuovi cantieri edili e residenziali di febbraio, l’indice di produzione della Fed di Filadelfia. In euro zona sarà la volta del tasso sui depositi di marzo e le decisioni sul tasso di interesse di marzo.

Venerdì in zona euro l’indice dei principali prezzi al consumo di febbraio, l’IPC annuale e mensile e la retribuzione annuale. Alcuni dati arrivano poi dagli Stati Uniti come la produzione industriale di febbraio e quella annuale, il sentimento d’aspettativa dei consumatori del Michigan di marzo e l’indice di fiducia del Michigan di marzo.