Subordinati bancari, la risposta all’aumento dei tassi d’interesse

subordinati, Subordinati bancari, la risposta all’aumento dei tassi d’interesse
Faris, Mohammed, Unsplash

I tassi di interesse sono sui minimi storici ed è ancora difficile trovare rendimenti appetibili sul mercato del reddito fisso. Ci sono però segmenti del mercato obbligazionario che offrono rendimenti più appetibili, con una sensibilità inferiore all’andamento dei tassi di interesse. Secondo GAM Investments, le obbligazioni subordinate offrono una value proposition interessante agli investitori che cercano un reddito elevato e prudenza relativamente ai tassi di interesse. “Per il settore finanziario andrebbe inoltre considerato l’impatto positivo di un rialzo dei tassi sui fondamentali”, specifica la società. “In generale, il rialzo dei tassi è positivo per il rendimento poiché generalmente determina un margine di interesse netto più alto, e dunque migliora i profili di credito e gli utili bancari. Se accompagnato da un’espansione economica, ciò favorisce anche un aumento della domanda di credito, con commissioni attive più alte e perdite su crediti più contenute”.

subordinati, Subordinati bancari, la risposta all’aumento dei tassi d’interesse
Fonte: Bloomberg, Atlanticomnium al 30 marzo 2021. Il rendimento passato non è indicativo dei risultati futuri, né delle tendenze attuali o future. Unicamente a scopo di esempio.

Secondo Clément Inbona, gestore di La Financière de l’Echiquier, sembra ormai chiaro che i mandati della FED e della BCE hanno un obiettivo implicito: mantenere i tassi reali almeno a zero, e idealmente in territorio negativo. “Così si spiega la loro riluttanza, da diversi mesi ormai, a intraprendere con forza una stretta monetaria. A breve termine, questo esercizio di equilibrismo appare realistico, ma a lungo termine, potrebbe trasformarsi in una missione impossibile se l'inflazione dovesse sfuggire di mano”.

La Banca centrale europea ha già annunciato che ridurrà gradualmente il programma di acquisto di titoli di Stato messo in atto per contrastare l’emergenza pandemica.

Sebastiano Pirro, portfolio manager Credito Finanziario, Algebris Investments ricorda che le prospettive per l’asset class rimangono attraenti, grazie a un quadro fondamentale e tecnico favorevole, unito a valutazioni ancora attraenti anche su duration limitate. “Il settore gode oggi di uno stato di salute mai sperimentato prima, con solidi fondamentali, valutazioni attraenti e rendimenti ancora superiori alla media di mercato. Nell’attuale contesto di tassi bassi o negativi e prospettive di inflazione, i subordinati bancari offrono il migliore profilo di rischio-rendimento dell’intero mercato del credito globale”.

Fondi che investono in subordinati bancari con Marchio FSP 2021

FondoSocietàPatrimonioRendimenti a 1 annoRendimento a 3 anniVolatilità a 3 anni
Algebris Financial Credit I EUR AccAlgebris Investments9.115,572,869,619,48
Amundi Fds Glb Subrdntd Bd I2 EUR CAmundi AM1.415,054,126,6510,5
EdR SICAV Financial Bonds I EUREdmond de Rothschild1.990,952,25,168,92
EIS Contingent Convertible Bonds IEurizon Capital SGR715,184,127,4614,81
Fonditalia Financial Credit Bond TFideuram AM SGR2.496,731,57,98,34
JPM Financials Bond A (acc) EURJPMorgan AM274,13-0,984,626,63
Lazard Credit Fi SRI PVC EURLazard 1.665,583,816,559,15
Nordea 1 - European Fincl Dbt BI EURNordea AM1.287,573,025,7610,72
Robeco Corporate Hybrid Bonds IH €Robeco 156,931,095,168,4
Tikehau Subfin E AccTikehau 444,554,347,029,24
Fonte: Morningstar al 30 novembre 2021. Patrimonio in milioni di euro e performance in valuta base.