Un approccio attivo e sostenibile per navigare i mercati emergenti

mercati emergenti, Un approccio attivo e sostenibile per navigare i mercati emergenti

Decidere di investire in maniera sostenibile e attiva quando ci si approccia ai mercati emergenti potrebbe garantire, a lungo termine, dei benefici diretti. Ne sono persuasi Andrea Ferrante, responsabile per l’Italia di Swisscanto Invest e Franz Welponer, managing director, head of Wholesale Italy, Ticino, Malta, Greece & Cyprus di Natixis IM. I due esperti si sono confrontati sul tema in un'intervista doppia in occasione dell'ultima puntata di Insights Channel FundsPeople.

Come noto, ci sono dei distinguo da fare nell'ambito dei mercati emergenti, "alcuni Paesi possono essere valutati come decisamente sviluppati, ne sono un esempio la Cina, il Brasile o Taiwan. Questa considerazione ci permette di portare avanti degli investimenti sostenibili anche in questo campo. Inoltre, c'è sempre più consapevolezza sul fronte degli ESG anche da parte delle società che operano in questi mercati, soprattutto quelle impegnate in business di esportazione" spiega Ferrante.

Gli fa eco Welponer, il quale ribadisce il DNA di gestore attivo che caratterizza tanto Natixis IM quanto le loro boutique di investimento. "Abbiamo deciso di investire in WCM Investment Management, società californiana specializzata negli emergenti così da permettere ai nostri clienti di avere un accesso diretto a questa asset class che, secondo noi, continua a essere molto interessante e dà la possibilità di seguire alcuni mega trend come l'urbanizzazione o la digitalizzazione" spiega l'esperto.

Di seguito l'intervento integrale.