Agli investitori italiani interessano gli ESG ma più della metà non ha ricevuto offerte nell'ultimo anno

ESG, Agli investitori italiani interessano gli ESG ma più della metà non ha ricevuto offerte nell'ultimo anno
Unsplash

Un disallineamento tra domanda (o quanto meno interesse) e offerta. Si potrebbe riassumere così la fotografia scattata da una recente survey condotto da Nordea AM la quale rivela che il 75% degli investitori italiani è interessato a istanze ESG e vuole aumentare la propria asset allocation ma il 58% di questi non ha ricevuto proposte di questo genere di strategie dal proprio consulente finanziario.

La società ha raccolte opinioni di 1200 investitori europei provenienti da Germania, Spagna, Italia, Francia e Svizzera. Tutti i partecipanti al sondaggio utilizzano attualmente un consulente finanziario e secondo quanto spiegano le percentuali raccolte, parrebbe che i CF non abbiano ancora colto pienamente le opportunità che i fattori ESG possano generare.

ESG, Agli investitori italiani interessano gli ESG ma più della metà non ha ricevuto offerte nell'ultimo anno

Altre evidenze

C'è ancora un dato che balza all'occhio ed è quello relativo alla mancanza di conoscenze nell'ambito sostenibile. I consulenti italiani dovrebbero essere pronti per la MiFID e le normative sulla sostenibilità ma il 44% dei clienti intervistati ha identificato una mancanza di conoscenza e di competenza come il più grande ostacolo agli investimenti ESG.
L'87% dei clienti afferma di aver bisogno di spiegazioni più chiare e semplici in merito ai prodotti ESG mentre il 78% desidera che i consulenti offrano loro nuovi prodotti ESG. Non solo, nell'ultimo anno l'82% ha aumentato i propri investimenti in ESG e il 78% si ritiene soddisfatto dei risultati ottenuti con questo genere di prodotti.

"Oltre tre quarti degli investitori italiani al dettaglio intervistati hanno classificato il proprio consulente finanziario come la principale fonte di informazioni ESG. Ciò rappresenta una reale opportunità per i consulenti finanziari", afferma Francois Passant, ESG leader, Nordea Asset Management. "Per cogliere questa opportunità, il sondaggio rivela la necessità di migliorare le proprie conoscenze ESG e il modo in cui spiegano ai clienti gli elementi essenziali e i prodotti ESG. È qui che la partnership con società di gestione in grado di dimostrare una lunga esperienza ESG e di offrire prodotti e supporto può fare la differenza", conclude.