Allfunds: pronto debutto in borsa il 23 aprile, prezzo per azione tra 10,50 e 12 euro

Juan Alcaraz News
Juan Alcaraz, immagine ceduta (Allfunds)

Tutto pronto per la quotazione di Allfunds sulla Borsa Euronext di Amsterdam. La società spagnola ha pubblicato il prospetto dell’IPO dettagliando la tempistica prevista del processo e un range di valutazione che oscillerebbe tra i 10,50 e i 12,00 euro per azione. Questo implicherebbe una capitalizzazione di mercato tra 6,6 e 7,6 miliardi di euro.

Nel comunicato stampa ha spiegato che effettuerà un collocamento privato di fino a 163.650.850 azioni attualmente di proprietà di LHC3 Plc – indirettamente detenute da fondi gestiti dai partner Hellman & Friedman LLC e Eiffel Investment Pte Ltd, un veicolo di investimento di GIC Special Investments Pte Ltd, BNP Paribas Securities Services e Credit Suisse A.G. Il collocamento sarà rivolto esclusivamente agli investitori istituzionali.

Ciò significa che un massimo di circa il 26% del capitale della società sarà messo sul mercato. Inoltre, è stata assegnata una greenshoe (ovvero la facoltà per l’emittente di aumentare la dimensione dell’offerta) fino al 15% dell’emissione che potrà essere esercitata entro 30 giorni di calendario posteriori alla data di quotazione (inizialmente prevista per il 23 aprile).

Se la greenshoe fosse esercitata appieno, e supponendo il collocamento di tutte le azioni offerte, il valore dell’IPO si situerebbe tra i 2 e 2,3 miliardi di euro, corrispondente a un massimo di circa il 29,9% del capitale della società.  

LE CASE DI GESTIONE CHE ENTRANO NELL’IPO

Inoltre, BlackRock, Jupiter Investment Management Limited e Jupiter Asset Management Limited, Mawer Investment Management Ltd, Lazard Asset Management Limited, e Janus Henderson Global Investors Limited, hanno firmato un accordo (cornerstone agreement) in base al quale diventeranno investitori nell’azionariato della società acquistando azioni per un importo totale di 850 milioni di euro. Di questa somma, 250 milioni di euro corrisponderebbero a BlackRock, 200 milioni di euro a Jupiter, 160 milioni di euro a Mawer e 120 milioni di euro a Lazard e Janus Henderson Investors.

 “Siamo molto soddisfatti dell’interesse per la nostra IPO e diamo il benvenuto nel progetto a BlackRock, Jupiter, Mawer, Lazard e Janus Henderson”, ha affermato Juan Alcaraz, fondatore e CEO di Allfunds, che ha anche specificato di “non vedere l’ora che arrivi il nostro debutto in borsa. Una pietra miliare per continuare a guidare la nostra ambizione di concretizzare la trasformazione digitale del settore della gestione patrimoniale”, conclude.