Amundi firma, prima del previsto, l'accordo per l'acquisto di Lyxor

Business asset manager, Amundi firma, prima del previsto, l'accordo per l'acquisto di Lyxor
Floriane Vita, Unsplash

L'acquisto di Lyxor da parte di Amundi va avanti. Il gestore di fondi francese e Société Générale hanno firmato, prima del previsto, l'accordo quadro per l'acquisizione di Lyxor da parte di Amundi. La finalizzazione dell'operazione è ora prevista entro la fine del 2021, previa approvazione delle autorità di regolamentazione e della concorrenza. Va ricordato che l'inizio dei negoziati esclusivi tra le due entità è stato annunciato lo scorso 7 aprile.

La transazione dovrebbe essere chiusa per 825 milioni di euro. Questo è il valore stimato per Lyxor, un attore chiave nel business europeo degli ETF (con 77 miliardi di asset in gestione) e dei fondi alternativi (47 miliardi). Cifre che sommate situerebbero il patrimonio corrente di Lyxor a circa 124 miliardi. L'accordo consoliderebbe la posizione di Amundi come secondo più grande player del mercato degli ETF in Europa, dietro BlackRock.

Grazie alla chiusura dell'acquisto di Lyxor, Amundi avrebbe un patrimonio combinato in ETF di 142 miliardi, con una quota di mercato del 14% in Europa.