Come si sta comportando il Bitcoin nella crisi dei mercati causata da Evergrande?

Criptovalute, Come si sta comportando il Bitcoin nella crisi dei mercati causata da Evergrande?
Foto di Harrison Kugler (Unsplash)

Il possibile fallimento del gruppo immobiliare cinese Evergrande è stato l'ultimo motivo ad innescare una correzione dei mercati finanziari globali. La paura (per il momento poco giustificata) che un crack del colosso cinese possa diventare una nuova Lehman Brothers ha portato i principali indici dei mercati sviluppati a perdere il 2% del loro valore negli ultimi cinque giorni.

Gli investitori hanno cercato rifugio nei titoli di stato dei paesi sviluppati come il bund tedesco o il T-note americano, che hanno agito ancora una volta come de-correlatori di portafoglio. Ma ci sono altre attività che hanno storicamente vantato questa mancanza di correlazione con le azioni: l'oro e il bitcoin. Eppure in questo caso non è andata così.

Infatti, il metallo prezioso è sceso del 2,2% negli ultimi cinque giorni e il bitcoin è sceso ancora più bruscamente: ha perso il 7% del suo valore, quattro volte di più di quanto hanno perso i mercati azionari. Ciò è influenzato dall'alta volatilità di questo tipo di attività rispetto a quelle tradizionali, che provoca una maggiore fluttuazione del suo prezzo. "Bitcoin ha un alto rapporto rischio/rendimento, il che significa che è paragonabile ad altri asset. Ma si tratta di volatilità così elevata che non tutti gli investitori sono in grado di sopportare", dicono Xi Chen, gestore di fondi multi-asset, e Ben Popatlal, stratega multi-asset di Schroders.

A priva vista, il bitcoin si differenzia dalle altre asset class

Criptovalute, Come si sta comportando il Bitcoin nella crisi dei mercati causata da Evergrande?
Fonte: Schroders, Bloomberg, gennaio 2021

Decade il suo potere di diversificazione

Inoltre, la casa di gestione avverte che l'alta volatilità non è più giustificata dalla diversificazione che il bitcoin ha offerto in passato. "Crediamo che le proprietà di diversificazione del bitcoin siano sopravvalutate. Una combinazione di flussi di rendimento statisticamente non correlati non costituisce un portafoglio diversificato", sottolinea.

Questa mancanza di non correlazione dei Bitcoin è stata osservata in quest'ultima crisi e lo è stata anche in molte altre occasioni del recente passato. "La loro correlazione con altre classi di attività sta crescendo man mano che più investitori vi accedono attraverso nuove piattaforme e prodotti tecnologici. La correlazione con le azioni è particolarmente alta durante i grandi movimenti di mercato, sia verso l'alto che verso il basso", dicono da Aberdeen Standard Investments.

E Bank of America ha presentato i numeri in un rapporto intitolato 'Bitcoin's dirty little secrets', pubblicato qualche mese fa. In esso, sottolineano che la criptovaluta si correla più positivamente con le attività di rischio come le azioni e le materie prime, mentre mostra una correlazione neutrale con altri beni più sicuri come il dollaro o i titoli del Tesoro USA.

Criptovalute, Come si sta comportando il Bitcoin nella crisi dei mercati causata da Evergrande?

E ancora, dubita che ci sia un modo per diversificare correttamente all'interno del mercato delle criptovalute stesso. "Notiamo anche che le correlazioni di Bitcoin con altre criptovalute rimangono relativamente alte, come lo erano anni fa", dice, "suggerendo ancora una volta che tenere un paniere diversificato di criptovalute in un portafoglio può avere benefici limitati.