Francesco Bicciato (ItaSIF): “Finanza sostenibile, uno strumento di pace”

Salone del Risparmio 2022, Francesco Bicciato (ItaSIF): “Finanza sostenibile, uno strumento di pace”
Francesco Bicciato (Forum per la Finanza Sostenibile)

Lo scoppio del conflitto in Ucraina ha fatto emergere (con urgenza) la necessità di riorientare gli investimenti sulle fonti di energia. Un elemento questo, che si impone sul discorso della finanza sostenibile e responsabile, e riporta alla necessità di “rilanciare quelli che sono i principi dello sviluppo sostenibile”. Lo sottolinea con forza Francesco Bicciato, segretario generale del Forum per la Finanza Sostenibile (ItaSIF) raggiunto da FundsPeople a margine del Salone del Risparmio 2022.

In questo momento di transizione, sottolinea Bicciato, è importante creare una “road map chiara verso lo sviluppo delle fonti rinnovabili”, che confermano la loro importanza da due punti di vista: “da un lato per contrastare il cambiamento climatico”, dall'altro “per rendere il nostro Paese più autonomo rispetto alle fonti energetiche”. Quella che si può creare, dunque, è un’opportunità da cogliere anche come supporto al processo di pace, per cui la finanza sostenibile si candida come “strumento”.