La top ten degli asset manager con i migliori brand al mondo

World Notizia
2Photo Pots, Unsplash

La società di servizi Broadridge Financial Solutions ha pubblicato il nuovo “Fund Brand 50”, uno studio che stila una classifica degli asset manager con la migliore immagine di marca. In questa occasione, Broadridge ha esteso la sua analisi a un livello globale, stilando così il ranking delle 10 case di gestione con il brand più apprezzato al mondo. Il report misura l’attrattiva del brand dei 50 migliori marchi globali e regionali in Europa, Stati Uniti e Asia in base alla percezione dei fund selector.

I primi cinque marchi globali sono tutti giganti dell’industria in termini di patrimonio gestito e scala operativa. La varietà della top 50 globale mostra, invece, che non sono solo le dimensioni che contano per gli investitori. Le aziende preferite dai fund selector vanno da aziende di nicchia a fornitori con ampie gamme.  

ClassificaAsset Manager
1.BlackRock
2.J.P. Morgan Asset Management
3.Fidelity International
4.Capital Group
5.Vanguard
6.PIMCO
7.Pictet Asset Management
8.T. Rowe Price
9.Franklin Templeton
10.Allianz Global Investors
Fonte: Broadridge Financial Solutions

Alcune conclusioni che emergono dal report

In alcune regioni, come l’Europa, gli aspetti più apprezzati sono la gamma prodotto e il servizio ai clienti. Al contrario, per i fund selector nord americani e asiatici, la robustezza dell’asset manager e l’attenzione al cliente sono fattori più importanti, anche se in modo marginale, nel processo di valutazione del marchio.

“Anche se i driver per l’apprezzamento di un brand sono diversi in ogni regione, gli asset manager di maggior successo sono quelli che sono stati in grado di differenziarsi agli occhi dei fund selector. Quelli con scala e ampia gamma di servizi hanno dato una percezione positiva attraverso la solidità e affidabilità. Allo stesso tempo, diverse case di gestione boutique hanno ottenuto apprezzamento grazie all’offerta di strategie uniche e ad alta convinzione che hanno attirato l’attenzione e il riconoscimento dei distributori e degli investitori finali”, afferma Mauro Baratta, vicepresidente di Distribution Insight di Broadridge.

Altre conclusioni possono essere tratte dallo studio. In primo luogo, c’è l’interesse per la sostenibilità e i fornitori di fondi tematici che si è intensificato in tutte le regioni, spinto dalla domanda degli investitori finali e dai cambiamenti normativi in corso. Gli asset manager con credenziali green distintive sono particolarmente popolari in Europa.    

In secondo luogo, costruire il riconoscimento del marchio attraverso i media digitali e i canali social è un fattore sempre più importante nella regione Asia-Pacifico, con il fine di attrarre un pubblico più giovane ed esperto di tecnologia.

Infine, i fund selector statunitensi tendono a riporre la loro fiducia in un numero relativamente piccolo di fornitori di prodotti, con un’ampia offerta di investimenti e che propongono un mix di prodotti che funziona per la grande maggioranza dei loro clienti.