LGIM punta sull'Italia e amplia il team

ingressi, LGIM punta sull'Italia e amplia il team
Elena Baccani. Foto ceduta (LGIM).

Quello italiano è un mercato centrale per le società di gestione del risparmio. A testimoniarlo sono i nuovi ingressi che rafforzano i team regionali, come quello di LGIM con la nomina di Elena Baccani in qualità di senior business development manager.

La professionista ha lavorato presso Ninety One come sales manager e precedentemente è stata presso Aberdeen Asset Management, nell’area marketing and business development - e in Anima Sgr, a stretto contatto con la divisione retail. Baccani è laureata presso l’Università Bocconi di Milano in Business Administration, con specializzazione in Marketing.

"Elena porta una profonda esperienza nella gestione delle relazioni con la clientela e siamo entusiasti del contributo che potrà dare al nostro team e ai nostri clienti. La sua nomina permetterà ad LGIM di rispondere in modo in modo ancora più efficace alle necessità della nostra clientela e fornire un servizio puntuale in un mercato fondamentale per il nostro business come quello italiano" spiega Giancarlo Sandrin, country head per l’Italia della società.

La società ha inoltre ampliato la sua offerta nell'ultimo anno e oggi dispone di un’ampia gamma di ETF tematici e fondi attivi proprio per gli investitori italiani. "Grazie alla nostra esperienza in ambito fixed income, negli ETF tematici e alla nostra reputazione di asset manager globale attento al tema della responsabilità degli investimenti, LGIM ha sviluppato un vasto presidio dei principali mercati europei; un presidio che abbiamo intenzione di rafforzare e di espandere ulteriormente. Nominando Elena, abbiamo selezionato una figura professionale di alto profilo che vada a supportare in modo appropriato la nostra strategia di crescita in Europa, soprattutto in un mercato chiave come l’Italia" gli fa eco Steven de Vries, head of wholesale & retail distribution per l’area EMEA di LGIM.