Mainstreet Partners annuncia i vincitori della prima edizione del premio ESG Champions

Mainstreet Partners
Mainstreet Partners

MainStreet Partners, specialista in ESG Advisory e Portfolio Analytics dal 2008, ha lanciato quest’anno la prima edizione dell’“ESG Champions”, premio ideato con l’obiettivo di selezionare i “campioni” della sostenibilità tra 350 strategie gestite da oltre 60 asset manager internazionali, che il team di MainStreet ha valutato sulla base di una metodologia di rating proprietario.MainStreet ha identificato 11 categorie di vincitori, 9 comprendenti i migliori fondi sostenibili nei comparti Equity, Fixed Income, Multi-Asset e Tematico e 2 relative al “Miglior Asset Manager” e alla “Miglior Boutique di Investimento”:

CategoriaESG ChampionsSocietà
Best Global Equity Fund Candriam Sustainable Equity WorldCandriam
Best European Equity FundEchiquier Major SRI Growth EuropeLFDE
Best Global Fixed Income FundRobecoSAM Global SDG CreditsRobecoSAM
Best European Fixed Income FundDNCA Invest Beyond European Bond OpportunitiesDNCA
Best Green Bond FundNN Green BondNN IP
Best Multi-Asset FundMirova Europe Sustainable EconomyMirova
Best Multi-Thematic FundFederated Hermes Impact Opportunities EquityFederated Hermes
Best Environmental Thematic FundPictet Clean EnergyPictet AM
Best Social Thematic FundBNP Smart FoodBNP Paribas AM
Best Asset ManagerBNP Paribas AM
Best BoutiqueSycomore AM
Fonte: Mainstreet Partners

MainStreet Partners mette in atto un processo strutturato per valutare il livello di sostenibilità dei fondi. Tale metodologia, sviluppata negli anni e utilizzata con l’attuale processo dal 2015, prevede una valutazione olistica basata su tre pilastri e che considera l’asset manager nel suo complesso, la strategia del fondo e le singole partecipazioni. Il rating ESG varia da un punteggio di 1 (basso) a 5 (alto).

Il rating finale non è semplicemente basato sulla media dei 3 pilastri, ma ognuno degli 80 indicatori ha uno specifico peso ed in aggiunta il modello valuta degli elementi di bonus/malus a seconda della categoria a cui appartiene il fondo.

A confronto con altre offerte sul mercato, la metodologia di MainStreet Partners si distingue poiché non si focalizza soltanto sulle partecipazioni o sul “bollino” di una strategia. Questo approccio considera separatamente l’asset manager, i team e la strategia oltre alle partecipazioni in portafoglio, il che significa che il rating di sostenibilità è più stabile e olistico. Ciò risponde anche alle necessità derivanti dalla nuova regolamentazione Europea (SFDR): l’identificazione e la disclosure sui rischi di sostenibilità richiesta dalla normativa fa sì che diventi importante andare oltre il rating medio delle partecipazioni in portafoglio. La regolamentazione mira a promuovere una valutazione sull’approccio dell’asset manager alla sostenibilità, le sue politiche ESG, la valutazione del rischio ESG, il livello di trasparenza delle disclosures, il modo in cui i principi di sostenibilità sono incorporati nel processo di investimento e come questi possano influenzare i risultati finanziari.

È importante notare che l’enfasi posta dalla metodologia proprietaria di MainStreet Partners sul monitoraggio e l’incorporazione delle controversie riduce il rischio reputazionale di essere investiti in un fondo con attività o comportamenti controversi. In particolare, tale approccio di valutazione ESG è stato creato per cercare di eliminare il rischio di “greenwashing” nei prodotti d’investimento.

“Fin dal 2008 abbiamo avuto un osservatorio privilegiato e indipendente su molte strategie d’investimento focalizzate sulla sostenibilità – ha commentato Simone Gallo, managing director di MainStreet Partners e sono oltre sessanta gli asset manager che ormai analizziamo e monitoriamo sulla base di una metodologia proprietaria. In un momento in cui è particolarmente difficile distinguere quali fondi siano davvero sostenibili, abbiamo pensato di contribuire al dibattito sulla sostenibilità rendendo accessibili al pubblico alcune delle nostre valutazioni e identificando i nostri ‘ESG Champions’ del 2021.”

Neill Blanks, research director di MainStreet Partners, ha aggiunto: “La nostra metodologia olistica è stata creata sia per aiutare gli investitori e consulenti ad identificare gli investimenti realmente sostenibili in tutte le asset class sia per scongiurare il ‘greenwashing’. Abbiamo deciso di dare un riconoscimento speciale ad un numero selezionato di fondi valutati dal nostro team. I nostri analisti hanno basato le loro decisioni sui modelli proprietari di MainStreet Partners e hanno selezionato un vincitore per ciascuna categoria”.