Mercati emergenti, una componente sempre più core nei portafogli dei fund selector

Nell’ultima puntata di Insights Channel FundsPeople si è parlato del ruolo dei mercati emergenti all’interno dei portafogli dei fund selector. Sia lato azionario, che obbligazionario, non si può più parlare di queste asset class come componenti satellite, ma vengono ormai assunte in un’ottica strategica. Ne discutono in un’intervista doppia Marco Castagna, fund selector del team Consulenza e Active  Advisory, Investimenti e wealth management di Banca Aletti e Daniel Squindo portfolio manager di BCC Risparmio&Previdenza.

I Paesi emergenti contribuiscono a circa il 40% del Pil globale, ma sono ancora sottopesati dagli investitori italiani, che attribuiscono un peso di circa il 10% nelle loro asset allocation. Le cose sono destinate, però a cambiare, i mercati azionari sono guidati da nuovi settori, come per esempio quello tecnologico, e presentano ancora valutazioni interessanti, mentre la parte obbligazionaria contribuisce ad un “enhancement” delle allocazioni bond in termini di rischio/rendimento.

Tutti i dettagli degli interventi nel video.