Nuovi lanci di passivi: focus su tech USA ESG e Asia

Lanci di nuovi ETF, Nuovi lanci di passivi: focus su tech USA ESG e Asia
Adeolu Eletu (Unsplash)

Una nuova soluzione amplia la gamma di passivi di Credit Suisse Asset Management.  Lanciato l’ETF ESG MSCI USA Tech 125. Il nuovo strumento consente agli investitori di accedere alle imprese di innovazione tecnologica statunitensi, offrendo una maggiore ponderazione per le società con il punteggio ambientale, sociale e di governance (ESG) più alto ed escludendo le aziende che svolgono attività controverse.

Il nuovo ETF replica l’MSCI USA Tech 125 ESG Universal Index, un indice di integrazione ESG appena lanciato. Mira a fornire esposizione nel settore della tecnologia, insieme a un più ampio concetto che coinvolge le aziende su quattro fronti: i) applicazioni Internet, ii) futuro della mobilità, iii) applicazioni industriali e iv) innovazione per la salute. All’interno il mercato USA delle large cap, vengono selezionati i titoli con la maggiore esposizione a queste quattro aree. In un secondo momento vengono poi selezionate solo le prime 125 società per capitalizzazione per inserirle nel fondo. Il processo esclude le aziende coinvolte in attività controverse, mentre pondera maggiormente le imprese con un punteggio ESG più alto, la cui valutazione si basa sull’esclusivo profilo ESG e sull’impulso innovativo fornito dall’azienda.

IL CSIF (IE) MSCI USA Tech 125 ESG Universal Blue UCITS ETF verrà quotato al SIX Swiss Exchange, alla Deutsche Börse e alla Borsa Italiana ed è disponibile per gli investitori retail e istituzionali.

Valerio Schmitz-Esser, responsabile Index Solutions presso Credit Suisse AM ha commentato: "Siamo lieti di ampliare la nostra interessante gamma di ETF sostenibili con questo fondo ESG. Per chi è interessato a investire nel campo della tecnologia, la lente ESG è, a nostro avviso, molto importante per valutare il rischio e il rendimento".

ETP tattici

WisdomTree ha ampliato la propria gamma di ETP tattici con il lancio di sette nuovi strumenti su Borsa Italiana. I nuovi strumenti includono tre tracker d’indici azionari di mercato e quattro prodotti short e leverage (S&L) focalizzati sul settore azionario.

I tracker degli indici azionari di mercato offrono esposizione allo S&P 500, all’EURO STOXX 50 e al FTSE MIB. WisdomTree S&P 500 e WisdomTree EURO STOXX 50 mostrano coefficienti di spesa di gestione (MER) dello 0,05%, mentre il WisdomTree FTSE MIB ha un MER dello 0,18%. Forniscono un’esposizione senza leva ai più diffusi benchmark statunitensi ed europei e possono costituire partecipazioni di lungo periodo all’interno dei portafogli.

I nuovi ETP S&L forniscono invece un’esposizione a leva doppia e/o un’espozione a leva doppia short/inversa sugli indici settoriali STOXX Europe 600, inclusi i settori di Viaggi e Tempo libero, Automobili e Ricambi, Petrolio e Gas. I nuovi ETP S&L hanno MER compresi tra 0,80% e 0,85% e sono anche stati quotati oggi su London Stock Exchange e Borse Xetra.

Ecco il riepilogo dei nuovi veicoli di investimento disponibili:

  • WisdomTree S&P 500 (WSPX)
  • WisdomTree EURO STOXX 50 (WS5X)
  • WisdomTree FTSE MIB (WMIB)
  • WisdomTree STOXX Europe Travel & Leisure 2x Daily Leveraged  (2TRV)
  • WisdomTree STOXX Europe Travel & Leisure 2x Daily Short (2STR)
  • WisdomTree STOXX Europe Automobiles 2x Daily Leveraged  (2CAR)
  • WisdomTree STOXX Europe Oil & Gas 2x Daily Short  (2OIG)

A margine del lancio Alexis Marinof, head of Europe di WisdomTree ha dichiarato: “In qualità di leader europeo negli ETP short e con leva, rimaniamo impegnati a fornire agli investitori la più ampia gamma di strumenti di trading tattico disponibile sul mercato. Il lancio di questi nuovi prodotti, appositamente progettati per aiutare gli investitori a muoversi in mercati finanziari dinamici e in contesti economici difficili, completa la nostra gamma di soluzioni già in essere”.

ETF a gestione attiva

J.P. Morgan Asset Management quota su Borsa Italiana due nuovi ETF a gestione attiva che vanno ad ampliare la gamma degli ETF Research Enhanced Index (REI) Equity (ESG) UCITS:

  • JPM China A Research Enhanced Index Equity (ESG) UCITS ETF, uno passivo azionario a gestione attiva a livello globale focalizzato sul mercato azionario onshore cinese (azioni di classe A);
  • JPM AC Asia Pacific ex Japan Research Enhanced Index Equity (ESG) UCITS ETF che ha come benchmark l'indice MSCI AC Asia Pacific ex Japan.

Entrambi gli ETF sono classificati articolo 8 del regolamento SFDR e sono già quotati sul London Stock Exchange, Deutsche Börse Xetra e SIX. Gli ETF Equity REI di J.P. Morgan AM sono ETF a gestione attiva concepiti per la parte core dei portafogli. Con l’obiettivo di generare ritorni relativi positivi con un rischio contenuto, rappresentano un’alternativa interessante agli investimenti passivi puri.

“Relativamente alle azioni cinesi onshore (A-share), la gestione attiva svolge un ruolo importante aiutando gli investitori a ottenere un'esposizione ai trend sottostanti al potenziale di crescita di lungo termine, in un contesto in cui le esigenze di consumo della crescente classe media cinese continuano a espandersi ed evolversi”, si legge nel comunicato di lancio. Inoltre, secondo la casa di gestione, laddove gli investimenti passivi potrebbero non essere in grado di mitigare l'impatto dell'elevato turnover del mercato onshore cinese, che comprende i brevi periodi di esuberanza o di pessimismo degli investitori, il nuovo ETF Equity REI di J.P. Morgan AM è progettato per sfruttare queste inefficienze grazie all’ottica di investimento a lungo termine, facendo leva sulla conoscenza del mercato locale, nonché su rigorose valutazioni dei fondamentali e rispetto dei criteri ESG.

Commentando la quotazione del JPM China A Research Enhanced Index Equity (ESG) UCITS ETF, Olivier Paquier, head of ETF Distribution EMEA di J.P. Morgan AM ha commentato: "Nonostante la Cina sia una delle economie più grandi e in più rapida crescita del mondo, l'esposizione degli investitori alle azioni cinesi onshore rimane relativamente bassa”, dice. “Considerando che in media l'esposizione totale sul mercato azionario cinese di un investitore internazionale è attualmente pari al 4,6% del patrimonio complessivo e che gran parte di questa esposizione avviene tramite investimenti su azioni cinesi offshore in strategie azionarie dei mercati emergenti, il nuovo ETF Equity REI di J.P. Morgan Asset Management può aiutare gli investitori a bilanciare il peso delle azioni cinesi nei propri portafogli”, afferma. “Per la prima volta, gli investitori saranno in grado di cogliere le opportunità delle A-shares cinesi grazie a un ETF attivo semplice, facile da negoziare e con un prezzo competitivo”, conclude.

Oltre al lancio a questo strumento la casa di gestione ha anche quotato un altro ETF a gestione attiva: JPM AC Asia Pacific ex Japan Research Enhanced Index Equity (ESG) UCITS ETF che ha come benchmark l'indice MSCI AC Asia Pacific ex Japan.