Pirovano, nuovo presidente di Banca Mediolanum

presidente, Pirovano, nuovo presidente di Banca Mediolanum
Foto ceduta (Mediolanum)

Dopo le dimissioni di Ennio Doris, il CdA di Banca Mediolanum ha preso atto del parere favorevole espresso dal comitato Nomine e Governance sulla candidatura a presidente onorario del fondatore ed ha assunto le conseguenti deliberazioni per proporre la nomina alla prossima assemblea degli Azionisti prevista per il 3 novembre 2021.

Il Consiglio ha inoltre deliberato, previa valutazione favorevole del comitato Nomine e Governance, la nomina a presidente del Consiglio di Amministrazione della banca di Giovanni Pirovano, già vice presidente. La carica di vice presidente sarà ricoperta invece dalla consigliera non esecutiva Annalisa Sara Doris. Pirovano detiene 337.000 azioni della banca mentre Annalisa Sara Doris detiene 14.825.000 azioni, tutte sindacate nel patto parasociale in essere tra i componenti della famiglia Doris.

All’Assemblea che delibererà in sede straordinaria sulle modifiche dello statuto volte, tra l’altro, a prevedere la figura del presidente onorario sarà sottoposta anche la nomina di un nuovo consigliere a seguito delle dimissioni di Doris.