Quali asset manager si sono rafforzati in questo primo trimestre dell'anno particolarmente complesso?

Business asset manager, Quali asset manager si sono rafforzati in questo primo trimestre dell'anno particolarmente complesso?
Daniel Kudela, Unsplash

In mezzo alle turbolenze dei mercati azionari e obbligazionari, ci sono delle case di gestione i cui fondi stanno ottenendo una raccolta netta positiva a livello europeo. Nel complesso, la classifica dei primi dieci è guidata da BlackRock. Secondo i dati di Refinitiv, la società americana ha ottenuto una raccolta netta positiva tra gennaio e marzo di 9 miliardi di euro. Questo è il principale elemento da evidenziare nella sfida per la raccolta di asset nel primo trimestre.

Questa performance può essere spiegata dal forte interesse per gli ETF del colosso statunitense. I veicoli iShares hanno registrato 16,3 miliardi di afflussi netti nel primo trimestre. Un dato favorevole che è stato diminuito dai deflussi di 7,3 miliardi dai suoi prodotti a gestione attiva nello stesso periodo. BlackRock si è distinto in particolare per gli afflussi netti alle sue strategie azionarie, dove ha guidato l'asset class nel trimestre con 21,3 miliardi di afflussi.

Il secondo maggior gestore per afflussi netti è stato UBS AM. La società svizzera ha accumulato afflussi trimestrali di 7,2 miliardi. La maggior parte di questa liquidità è andata nelle sue strategie di gestione attiva, principalmente a reddito fisso, mentre la gestione passiva ha registrato deflussi netti per 1 miliardo. "La differenza nei flussi di ETF tra BlackRock (+16,3 miliardi) e UBS (-1 miliardo) può riflettere la differenza tra un promotore di fondi indipendente e uno di proprietà di una banca, poiché le vendite di ETF di UBS sembrano essere influenzate dalle decisioni di asset allocation dell'attività di gestione patrimoniale della banca", spiega Detlef Glow, responsabile della ricerca EMEA di Refinitiv.

Il terzo gestore di fondi di maggior successo in Europa dall'inizio dell'anno è Vanguard. Gli afflussi netti di Vanguard di 4,8 miliardi nel primo trimestre sono stati equamente divisi tra le sue attività di ETF e fondi indicizzati, con gli ETF che attirano la maggior parte della domanda. Circa la metà degli afflussi netti ricevuti dall'azienda americana in Europa sono andati a strategie azionarie.

Vicino c'è Lumyna, il quarto più grande gestore per sottoscrizioni nette. La crescita di Lumyna è stata guidata dai suoi fondi a gestione attiva. Nello specifico, l'entità ha attirato 4,7 miliardi tra gennaio e marzo. La maggior parte del denaro è stata attratta dalle sue strategie di gestione alternativa, una categoria in cui l'azienda ha guidato la crescita europea nel primo trimestre. Ha attirato 4,2 miliardi in questa categoria.

A seguire Invesco, con 4,3 miliardi di raccolta netta positiva nel primo trimestre dell'anno. Questa crescita è basata quasi interamente sulla sua attività di fondi negoziati in borsa. Tuttavia, la società si distingue anche per l'interesse suscitato dalle sue strategie di reddito fisso. In questa categoria, è il secondo gestore per afflussi netti, con 1,6 miliardi, secondo solo a UBS AM.

Union Investment, Goldman Sachs AM, Deka Investments, Allianz Global Investors e Swisscanto Invest completano la classifica dei dieci gestori con la maggiore raccolta netta a livello europeo nel primo trimestre. Tutti questi sono riusciti a posizionarsi nella top ten grazie all'interesse che le loro strategie di gestione attiva hanno suscitato tra gli investitori europei. Allianz Global Investors e Union Investment si distinguono in particolare come i gestori con i maggiori afflussi nella categoria dei fondi bilanciati. Il primo ha attirato 4,7 miliardi tra gennaio e marzo e il secondo 2,5 miliardi.

Business asset manager, Quali asset manager si sono rafforzati in questo primo trimestre dell'anno particolarmente complesso?
Fonte: Rifinitiv. Top 10 dei gestori con i maggiori afflussi netti nel primo trimestre in Europa.