Fideuram ISPB sceglie State Street come banca depositaria

Floriane Vita, Unsplash

Raggiunto un importante accordo tra Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking e State Street Bank International GmbH (Luxembourg Branch) affinché quest’ultima assuma le attività di banca depositaria e amministratore di fondi. Tali funzioni per la private bank del gruppo Intesa Sanpaolo sono attualmente svolte dalla controllata Fideuram Bank Luxembourg.

L’operazione, il cui completamento è previsto entro la fine di giugno 2021, rientra nell’ambito del più ampio quadro strategico di Fideuram ISPB che prevede di focalizzarsi maggiormente sul core business. Le funzioni di banca depositaria e amministratore di fondi assunte da State Street rappresentano circa 42 miliardi di euro di patrimonio gestito che rimarrà in gestione al Gruppo Fideuram – ISPB

“Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking affida tali servizi a State Street, riconoscendo la capacità di quest’ultima di ridurre i rischi operativi, sostenere i piani di crescita del Gruppo, favorire la continuità e fornire un servizio di alta qualità, coerentemente con la sua posizione di principale partner internazionale al quale il Gruppo Intesa Sanpaolo affida sin dal 2010 le attività di Securities Services”, si legge nel comunicato diffuso da Fideuram ISPB.

Mentre da parte di State Street il CEO dell’area EMEA Joerg Ambrosius aggiunge: “Siamo lieti di consolidare ulteriormente il nostro rapporto con Intesa Sanpaolo offrendo a Fideuram soluzioni che generano valore e creano maggior efficienza per i clienti. La giornata di oggi rappresenta un’altra importante pietra miliare per il nostro rapporto di lunga data con Intesa Sanpaolo: grazie al nostro ruolo di partner strategici consentiamo alla società di focalizzarsi maggiormente sul proprio core business”.