I migliori fondi multi-asset per investire nel 2021

Multi-asset 2021 Notizia
FundsPeople

Dopo esserci occupati dell’asset class azionaria e di quella obbligazionaria è arrivato il momento di conoscere quali saranno, nella visione di alcune delle più importanti case di gestione presenti in Italia, le migliori soluzioni per investire in strumenti bilanciati. Come combinare, cioè, al meglio le differenti classi di attivo in ottica di diversificazione e controllo del rischio, senza ovviamente dimenticare la generazione di un rendimento positivo.

Le scelte delle case di gestione sono in questo comparto più variegate. In continuità rispetto a quanto già visto relativamente ad equity e fixed income è sottolineata da oltre la metà dei rispondenti la gestione attenta ai criteri di sostenibilità.

Tommaso Tassi Notizia

Primo fondo in esame è il Standard Life Investments Global SICAV – Global Absolute Return Strategies Fund (GARS) indicato da Aberdeen Standard Investments. “L’approccio tematico e la flessibilità intrinseca a questa strategia si è dimostrata valida negli ultimi anni ed è stata premiante anche nel 2020, un anno di grandi cambiamenti”, afferma Tommaso Tassi, head of distribution Italy della casa di gestione. “La possibilità di modulare l’esposizione azionaria a favore di mercati, settori e valute difensive, unita alla libertà gestionale nella selezione di trend secolari a forte convinzione quali l’evoluzione della mobilità o dell’automazione industriale rendono questo prodotto adatto agli investitori in cerca di diversificazione e di una fonte di generazione di alpha attraverso l’approccio flessibile e mirato”, aggiunge.

Antonio Volpe Notizia

Apre la serie dei prodotti concentrati sul tema della sostenibilità il Amundi Funds Multi Asset Sustainable Future (MASF). “Con MASF abbiamo voluto rispondere a due questioni particolarmente rilevanti per gli investitori: il crescente valore attribuito ai criteri ESG negli investimenti e la necessità di disporre di portafogli conservativi a fronte di un contesto di mercato volatile”, spiega Antonio Volpe, head of External Distribution, Amundi SGR. “Grazie all’investimento diversificato in più tipologie di strumenti finanziari e all’aver incorporato i criteri ESG nell’attività di selezione”, prosegue, “il fondo è ideale per gli investitori che mirano ad ottenere rendimenti sostenibili con un profilo di rischio conservativo”.

Paolo Sarno Notizia

Focus ESG anche per Aviva Investors. “L’Aviva Investors Sustainable Income & Growth Fund mira ad ottenere una cedola annua del 5% investendo in un portafoglio di titoli che rispondono a specifici fattori di sostenibilità, secondo il modello ESG proprietario dell’investment manager. Ciò include specifiche esclusioni ESG su carbone, tabacco e armi controverse e la loro valutazione rispetto ai requisiti del benchmark* utilizzando i rating MSCI ESG, dove le società classificate nella parte inferiore del 20% sono escluse dall’ammissibilità all’investimento”, argomenta Paolo Sarno, head of Client Solutions – Southern Europe dell’asset manager.

Luca Giorgi Notizia

Ritroviamo le tre lettere più citate in questa serie di articoli sui prodotti di punta per investire nel 2021 secondo gli asset manager estri operanti in Italia anche nella scelta di BlackRock per il comparto multi-asset. “Il fondo BGF ESG Multi-asset è una strategia con valuta base euro che investe nella sostenibilità attraverso un approccio multi livello, filtri di esclusione per le società che operano in settori controversi e selezione di panieri tematici sostenibili”, dichiara Luca Giorgi, Head of iShares & Wealth di BlackRock Italia. “La caratteristica di multi-asset ed il mix di strumenti utilizzati per l’implementazione del portafoglio (che include contemporaneamente singoli titoli, fondi attivi ed ETF) enfatizzano la capacità di adattamento del fondo, rendendolo adatto a navigare innumerevoli contesti di mercato”, completa l’esperto.

Elisa Ori Notizia

Un’esposizione ai principali temi dello sviluppo sostenibile in combinazione con un approccio “best-in-class” su obbligazioni Euro Aggregate e Corporate costituiscono il cuore della strategia indicata da Elisa Ori, head of Sales Italy di BNP Paribas AM. “Sebbene la pandemia abbia occupato le pagine dei giornali nel 2020”, afferma Ori relativamente al contesto che ci troviamo ad affrontare, “i disastri naturali conseguenza del cambiamento climatico hanno continuato a imperversare”. “Quale nota positiva, i governi hanno inserito la sostenibilità nei loro piani miliardari a sostegno di crescita e occupazione, puntando su una ripresa green. Siamo quindi convinti che gli investimenti sostenibili continueranno ad offrire opportunità di rendimento. A quanti cercano una soluzione con rischio moderato proponiamo BNP Paribas Sustainable Multi-Asset Stability, fondo bilanciato 25% equity e 75% bond”.

Capital Group sceglie per affrontare il 2021 del comparto multi-asset una strategia storica, il Capital Group Global Allocation. “In un contesto di mercato con un crescente livello di incertezza e bassa redditività, per molti investitori potrebbe essere adatta una strategia multi-asset che offre una combinazione di crescita e protezione. Capital Group Global Allocation è un fondo che beneficia dei 45 anni di esperienza di Capital Group in questa asset class e di oltre 400 miliardi di dollari di masse in gestione. Il fondo è prudente, moderato, investe in azioni, reddito fisso e liquidità con limiti di investimento chiari e ben definiti. Per la parte azionaria investe principalmente in società globali, difensive, di qualità e in grado di distribuire dividendi. Anche la parte del reddito fisso è molto conservativa, investendo principalmente in obbligazioni investment grade (la percentuale di high yield non supera il 5%). Attualmente è l’unico fondo della sua categoria a cui è Morningstar ha attribuito il rating Gold. I suoi risultati si posizionano nel primo quartile di rendimento a tre e cinque anni”, spiega nel dettaglio Vlasta Gregis, managing director dell’asset manager statunitense.

Frank Di Crocco Notizia

Diversificare in ottica globale sfruttando appieno le competenze sviluppate negli anni è il compito del Credit Suisse (Lux) Portfolio Fund Yield nella sintesi di Frank Di Crocco, responsabile Distribuzione Retail Asset Management Italy per la società elvetica. “In un mondo dominato sempre più da incertezza un investimento multi-asset permette di ottimizzare il rapporto rischio/rendimento con un unico prodotto. Il fondo è in grado di offrire tre elementi ritenuti fonte di successo: 1) un processo di investimento rigoroso fondato sulle capacità d’investimento di un attore finanziario globale, 2) un concetto di investimento di lungo termine ma con una revisione annuale dell’asset allocation strategica, 3) una soluzione focalizzazione su investimenti sostenibili seguendo il consolidato approccio ESG di Credit Suisse”, commenta di Crocco.

Alessandro Fonzi Notizia

Si rivolge al risparmiatore disciplinato Alessandro Fonzi, CFA, country head per l’Italia di DPAM. “Una soluzione ideale per chi ambisce a una crescita sostenibile del proprio capitale nel lungo termine, sarebbe un PAC nel fondo DPAM L Balanced Conservative Sustainable. Il fondo beneficia di un’allocazione dinamica in azioni tra il 20% e il 50% e della selezione di azioni e obbligazioni, sia governative che societarie, condivisa con i team di gestione dei fondi SRI di DPAM. Da 20 anni, infatti, DPAM ha dimostrato come l’integrazione dei criteri ESG nei processi di investimento non solo mitiga i rischi ma costituisce anche un’opportunità di extra-rendimento”, analizza nel dettaglio.

Federico Pons Notizia

Una scelta a stelle e strisce quella di Janus Henderson Investors. “L’incertezza legata a eventi critici per le piazze finanziarie, come le elezioni USA e l’approvazione di un vaccino contro il coronavirus ha iniziato a dissiparsi. I mercati hanno accolto con favore queste importanti novità, auspicando per il 2021 una ripresa di tutte le attività economiche. Il Balanced, con la sua focalizzazione US, rimane quindi centrale nella costruzione del portafoglio, potendo sfruttare un’asset allocation dinamica dotata della flessibilità necessaria per gestire la volatilità di mercato, modificando il peso della componente obbligazionaria/azionaria tra il 35% e il 65%”, afferma Federico Pons, country head per l’Italia della casa di gestione.

Alessandro Gandolfi Notizia

“Vincere non perdendo” è il motto principale del PIMCO GIS Dynamic Multi Asset Fund (DMAF). “L’economia globale sta subendo notevoli perturbazioni, accelerate dalla pandemia. Questo sta portando a potenziali vincitori e perdenti a lungo termine. Gli investitori hanno bisogno di soluzioni flessibili che possano cercare attivamente opportunità in questo contesto di profondi cambiamenti. Il fondo può essere utilizzato da coloro che desiderano superare i puri investimenti a reddito fisso e si chiedono quale sia il momento migliore per mettere il denaro al lavoro o quale geografia/settore/sicurezza debba essere considerata nel contesto di un portafoglio globale e multi-asset”, le parole di Alessandro Gandolfi, managing director e head of Italy di PIMCO Europe.

Luca Tenani Notizia

Diversificazione, dinamicità e innovazione le parole sottolineate da Luca Tenani, country head Italy di Schroders in relazione alla filosofia di gestione dello Schroder ISF Sustainable Multi-Asset, “un fondo asssolutamente degno di nota per quegli investitori che preferiscono delegare al gestore il compito di costruire un portafoglio diversificato su più fonti d’investimento”. “Si tratta”, prosegue Tenani, “di una soluzione d’investimento dinamica che adegua costantemente il portafoglio alle evoluzioni di mercato, mantenendo un focus sulla gestione del rischio di drawdown”. “L’universo di investimento è ampio: si va dall’azionario all’obbligazionario e agli strumenti alternativi, sia dei mercati sviluppati che emergenti. Non solo diversificazione e dinamicità tra le sue caratteristiche, ma anche e soprattutto innovazione grazie alla sua unicità nel costruire il portafoglio selezionando esclusivamente aziende ed emittenti di cui è comprovata la gestione sostenibile, come il rispetto di clienti, dipendenti, fornitori ed ambiente”, completa.

Giovanni Papini Notizia

Guarda a Oriente UBS Asset Management con il suo UBS China Allocation Opportunity. “La continua apertura dei mercati finanziari dovrebbe portare maggiori flussi di capitali: gli investitori sono sempre alla ricerca di opportunità di crescita e l’inclusione negli indici azionari e obbligazionari farà crescere il peso della Cina nei benchmark, inoltre un’allocazione cinese in un portafoglio globale offre benefici di diversificazione”, fa notare Giovanni Papini, country head Italia dell’asset manager. “Il fondo UBS China Allocation Opportunity è una soluzione multi-asset unica, flessibile e attivamente gestita che permette di sfruttare tutte le opportunità del mercato cinese. Può investire in tutte le tipologie di azioni cinesi e nell’intero spettro delle asset class obbligazionarie, contribuendo alla realizzazione di performance interessanti con una volatilità pari all’incirca alla metà di quella del mercato azionario”.

Simone Rosti Notizia

Indicazione di una gamma di fresca registrazione per il mercato italiano da parte di Vanguard.  “La gamma Vanguard LifeStrategy offre un valore aggiunto agli investitori favorendo l’accesso a una serie di portafogli multi-asset a basso costo e ampiamente diversificata. Consente, infatti, una diversificazione dell’investimento su più di 20.000 titoli sottostanti, attraverso una combinazione di azioni quotate sui mercati sviluppati ed emergenti di tutto il mondo e di obbligazioni investment-grade emesse da Paesi e società nei mercati sviluppati ed emergenti”, chiarisce Simone Rosti, responsabile per l’Italia della società. “Vanguard LifeStrategy UCITS ETF è una risposta pensata per gli investitori per la gestione della parte core dei propri portafogli o come soluzione nell’ambito di un piano di accumulo mensile. Rappresenta inoltre uno strumento di asset allocation per i consulenti finanziari lasciando loro la possibilità di dedicare più tempo ad altre attività a valore aggiunto per i propri clienti, come la pianificazione a lungo termine e il coaching comportamentale”, conclude.