I principali appuntamenti economici della settimana

calendario settimanale notizia
Emma Matthews (Unsplash)

Ripresa sotto la lente di ingrandimento: attesa per la fiducia dei consumatori USA, indice manifatturiero PMI-Caixin della Cina, IPC annuale dell’Area euro e indice dei direttori degli acquisiti del manifatturiero della Germania.

Lunedì si apre con l’indice nazionale dei prezzi delle case in Gran Bretagna, la panoramica sui mercati del Banco centrale del Brasile e i permessi di costruzione rilasciati a febbraio in Nuova Zelanda.

Martedì spazio al rapporto fra domande e offerte di lavoro e le vendite al dettaglio di febbraio in Giappone. Si passa poi all’IPP a lo IAPC spagnoli. Dalla Germania in arrivo l’IPC mensile di marzo e a seguire interesse per il rapporto sulla fiducia dei consumatori di marzo degli Stati Uniti e le scorte settimanali di petrolio.

Mercoledì si parte con la produzione industriale di febbraio del Giappone. A seguire la Cina rende noti l’indice dei direttori agli acquisti del manifatturiero e l’indice PMI non manifatturiero di marzo. La Gran Bretagna diffonde il PIL del quarto trimestre. Dalla Francia e Italia giungono i dati sui prezzi al consumo, con l’IPC mensile dei due Paesi. La Germania comunica la variazione della disoccupazione. A seguire attesa per l’IPC annuale per l’Area Euro. Il Brasile diffonde il tasso di disoccupazione. Gli Stati Uniti pubblicano la variazione dell’occupazione non agricola (ADP) di marzo. Il Canada il PIL di gennaio. E ancora per gli USA si sapranno i contratti pendenti di vendita di abitazioni di febbraio, le scorte di petrolio e l’inventario di Cushing sulle giacenze di Crude Oil.

Giovedì attenzione sul Giappone che pubblica l’indice Tankan dei grandi produttori manifatturieri e delle grandi aziende non manifatturiere del primo trimestre. Dall’Australia in arrivo le vendite al dettaglio di febbraio. Il focus si sposta poi sulla Cina che rende noto l’indice manifatturiero PMI-Caixin di marzo. L’India fa sapere il dato sull’inflazione mensile. Italia, Francia e Germania comunicano l’indice dei direttori agli acquisti del manifatturiero di marzo. Indice PMI del manifatturiero di marzo in arrivo per l’Area euro e in seguito il dato sarà disponibile anche per la Gran Bretagna. In chiusura di giornata interesse per le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione e per l’indice ISM dei direttori agli acquisti del manifatturiero USA.

Venerdì gli USA pubblicano le buste paga del settore non agricolo e il tasso di disoccupazione di marzo.