I principali appuntamenti economici della settimana

calendario settimanale notizia
Emma Matthews (Unsplash)

Il focus degli investitori si sofferma su importanti dati di sentiment come lo ZEW sull’economia tedesca e l’indice di fiducia del Michigan di aprile per gli Stati Uniti. In arrivo anche dati per sondare i timori di un ritorno dell’inflazione, con l’ìndice dei principali prezzi al consumo di marzo per gli USA e l’IPC della Zona euro e di alcuni dei principali Paesi dell’Area. Attesa anche per i PIL del primo trimestre della Cina.

Lunedì si apre con le vendite al dettaglio di febbraio dell’Area euro, l’IPC dell’India e il bilancio del budget federale degli Stati Uniti di marzo.

Martedì gli investitori si concentrano sulla produzione industriale mensile, la produzione manifatturiera, il saldo della bilancia commerciale di febbraio e il PIL mensile della Gran Bretagna. Sentimento di fiducia della ZEW ad aprile in arrivo anche per l’Area euro. Il Brasile comunica il dato sulle vendite al dettaglio di febbraio. Dagli Stati Uniti giungono l’indice dei principali prezzi al consumo di marzo. A seguire la Cina rende noti l’IPC, il dato dell’export e importazioni e il saldo della bilancia commerciale di marzo.

Mercoledì si comincia con la decisione sul tasso di interesse dell’Australia. Dall’India arriva l’indice inflattivo dei prezzi all’ingrosso di marzo. La Spagna pubblica l’IPP e lo IAPC di marzo. La Gran Bretagna diffonde la produttività della manodopera del quarto trimestre. Dall’Area euro giunge il dato sulla produzione industriale di febbraio. Infine gli USA diramano l’indice dei prezzi all’esportazione e all’importazione di marzo.

Giovedì l’Australia comunica la variazione del livello di occupazione di marzo. Interesse poi per l’IPC di Germania, Francia e Italia di marzo. In seguito dagli USA in arrivo l’indice di produzione della Fed di Filadelfia di aprile e le vendite al dettaglio di marzo. Dal Canada giunge il dato sulle vendite del settore manifatturiero di febbraio. In chiusura di giornata per gli Stati Uniti si conosceranno la produzione industriale di marzo, il livello di scorte di magazzino delle aziende di febbraio e le transazioni TIC nette di lungo termine di febbraio.

Venerdì attesa per PIL annuale del primo trimestre in Cina, il dato sulla produzione industriale cinese di marzo e l’IPP mensile. Grande interesse poi per l’indice die prezzi al consumo annuale di marzo e IPC dell’Area euro a cui si aggiunge il dato della bilancia commerciale. Infine gli USA pubblicano i permessi di costruzione di marzo, il sentimento d’aspettativa dei consumatori e l’indice di fiducia del Michigan di aprile.