I principali appuntamenti economici della settimana (18-22 settembre)

calendario settimanale notizia
Emma Matthews, Unsplash

La settimana si apre oggi con le transizioni TIC nette di lungo termine di luglio negli Stati Uniti. Martedì in eurozona l’indice principali prezzi al consumo annuali, l’IPC mensile e annuale. Negli Stati Uniti premessi di costruzione rilasciati in agosto, le concessioni edilizie di agosto, l’apertura di nuovi cantieri edili e residenziali di agosto, l’asta obbligazioni del Tesoro con scadenza a 20 anni e le scorte settimanali di petrolio.

Mercoledì in Giappone le esportazioni annuali e il saldo della bilancia comerciale di agosto. In Cina il tasso privilegiato d’interesse della PBoC. Nel Regno Unito l’IPC mensile e annuale e l’andamento dell’IPP mensile. In Germania l’indice dei prezzi di produzione di agosto. Negli Stati Uniti le scorte di petrolio greggio, e la riunione della Fed e della Banca del Brasile.

Giovedì nel Regno Unito la riunione della Bank of England. Negli Stati Uniti le partite correnti del secondo trimestre, le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione, l’indice di produzione della Fed di Filadelfia di settembre, le vendite di case esistenti di agosto e abitazioni esistenti.

Venerdì la settimana si chiude con qualche dato in arrivo dal Giappone cime l’indice nazionale generale dei prezzi al consumo annuale, l’indice PMI servizi, e le decisioni della Bank of Jana. Nel Regno Unito le vendite al dettaglio principali di agosto e quelle annuali. In Spagna il PIL del secondo trimestre, In Francia l’indice PMI manifatturiero di settembre e l’indice dei direttori agli acquisti del settore terziario di settembre. In Germania l’indice degli acquisti del settore manifatturiero e di quello dei servizi di settembre. In zona euro l’indice PI manifatturiero di settembre, l’indice composito de servizi. Negli Stati Uniti l’indice dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero di settembre, l’indice dei direttori agli acquisti del settore terziario di settembre.