Integrazione IWBank in Fideuram ISPB, al via la migrazione della piattaforma informativa

migrazione, Integrazione IWBank in Fideuram ISPB, al via la migrazione della piattaforma informativa
Robin Mathlener (Unsplash)

Un nuovo passaggio nell’ambito della fusione del Gruppo UBI Banca in Intesa Sanpaolo, realizzata il 12 aprile 2021, prevede il completamento, atteso in questi giorni, dell’integrazione di IWBank in Fideuram - Intesa Sanpaolo Private Banking. Secondo quanto riporta una nota, dal prossimo 14 febbraio IWBank diventerà una società di intermediazione mobiliare (SIM) e assumerà la denominazione di IW Private Investments SIM, con l’obiettivo di focalizzare ulteriormente la propria mission preservando i rapporti con la clientela e la rete dei consulenti finanziari. Dal punto di vista societario, il nuovo assetto comporterà la scissione parziale del ramo d’azienda di IWBank costituito, tra gli altri, dai rapporti relativi alla prestazione di tutti i servizi bancari e di alcuni servizi di investimento, in favore di Fideuram.

La migrazione verso la piattaforma di Banca Fideuram

Un punto centrale, dal punto di vista informatico, sarà quello che si concretizzerà nel fine settimana del 12 e 13 febbraio 2022, quando si realizzerà la migrazione di tutti i rapporti dal sistema informativo di IWBank alla piattaforma informatica target di Banca Fideuram. Dal 14 febbraio, quindi, la clientela IWBank avrà accesso all’offerta di prodotti e servizi bancari e di investimento di Fideuram, sia attraverso il consulente finanziario sia, in maniera diretta, attraverso i canali digitali di Fideuram (Alfabeto). Dalla stessa data i clienti “trader” potranno continuare a fruire delle piattaforme distintive di trading evoluto di IWBank che verranno agganciate ai sistemi di Fideuram. In questo modo anche per IWBank, come per tutte le società provenienti dal Gruppo UBI, il completamento dell’integrazione consentirà di uniformare procedure e operatività coerentemente con gli standard qualitativi del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Tutti i cambiamenti relativi a operatività, modalità di accesso e modifica delle coordinate bancarie sono già stati annunciati alla clientela attraverso comunicazioni scritte. A supporto dei clienti è stata dedicata una sezione sul sito pubblico di IWBank contenente le domande più frequenti con le relative risposte, oltre alle informazioni più importanti per il passaggio sulla nuova piattaforma.