Multi-asset: su quali strategie scommettono i gestori internazionali

Multi asset, Multi-asset: su quali strategie scommettono i gestori internazionali
Christophe Hautier, Unsplash

Tenere a bada la volatilità. È questa una delle principali preoccupazioni degli investitori in questa fase di mercato di grande cambiamento. E le soluzioni multi-asset per la loro flessibilità potrebbero essere una valida risposta a questa esigenza. I fattori di incertezza per i prossimi mesi sono tanti, ora che la pandemia sembra lentamente allentare la sua presa. Per prima cosa i mercati si stanno adattando a navigare il nuovo contesto di politiche monetarie meno espansive. La prima banca centrale ad intervenire sarà la Fed che è pronta a dare avvio al tapering delle politiche di acquisto straordinarie messe in campo durante la crisi del COVID e a ritoccare al rialzo i tassi. E a fine anno potrebbe essere il turno della BCE. Diverso è il caso della People's Bank of China, che potrebbe invece essere più accomandante per rilanciare la crescita economica in rallentamento del Dragone. Ma l’indicatore a cui gli investitori stanno guardando con maggiore attenzione è l’inflazione che, dopo la fiammata sulla scia della ripresa, potrebbe normalizzarsi, restando comunque a livelli più alti di quanto visto in passato.

In base a questo contesto in continuo mutamento è stato chiesto alle società di gestione del risparmio internazionali che fanno parte della community di FundsPeople, di annoverare le strategie multi-asset su cui puntare nel 2022. Ecco le loro segnalazioni: