Outlook 2022, le previsioni macroeconomiche degli asset manager internazionali

Outlook 2022, Outlook 2022, le previsioni macroeconomiche degli asset manager internazionali
fonte: Unplash

Il 2021 si sta per chiudere nel segno dell’incertezza: la diffusione della variante Omicron ha rinviando nel tempo il pieno ritorno alla normalità delle attività economiche, mentre la crescita globale ha ormai raggiunto il picco e sta progressivamente rallentando. Nel corso dell’anno le principali Banche centrali hanno assunto toni più hawkish, annunciando misure di tapering e la fine delle politiche monetarie ultra espansive dei programmi speciali di acquisto di asset messi in campo per sostenere le economie colpite dall’emergenza pandemica. E in ultimo, ma non di certo per importanza, nel nuovo anno gli investitori dovranno fare i conti con l’inflazione. Sparita per decenni è tornata di nuovo protagonista della scena a causa delle forti pressioni sull’offerta per le problematiche delle filiere globali e il rincaro dei prezzi dell’energia insorti durante la crisi, dimostrandosi meno transitoria di quanto previsto, e spingendo le Banche centrali a prevedere degli aggiustamenti al rialzo dei tassi.

Per fare più chiarezza su quanto ci aspetta per il 2022 abbiamo raccolto alcune delle previsioni fatte dalle società di gestione del risparmio internazionali, con l’intento di tracciare un bilancio dell’anno che si sta per concludere e guardare al prossimo. Quali sono dunque le maggiori sfide che ci aspettano?