Plenisfer lancia sul mercato un nuovo fondo obbligazionario flessibile

obbligazionario, Plenisfer lancia sul mercato un nuovo fondo obbligazionario flessibile
Hector J. Rivas, Unsplash

Si arricchisce la gamma dei fondi di investimento di Plenisfer Investments SGR. La boutique di investimento dedicata esclusivamente a fondi svincolati dal benchmark lancia sul mercato Destinazione Rendimento un prodotto flessibile obbligazionario total return. Il fondo UCITS di diritto italiano, di cui Plenisfer è società di gestione, è destinato soltanto alla clientela professionale di diritto. In questo modo Destinazione Rendimento si affianca al primo comparto gestito di Plenisfer, Destination Value Total Return1, con un portafoglio più prudente, volto a soddisfare le diverse esigenze degli investitori nei canali wholesale e istituzionale. “Siamo felici di annunciare il lancio del nostro nuovo fondo che ci consente di ampliare la gamma d’offerta di Plenisfer in linea con la traiettoria di sviluppo che abbiamo immaginato per la boutique”, ha commentato Giordano Lombardo, Ceo e Co-Cio di Plenisfer. “Con Destinazione Rendimento, rispondiamo infatti a una diversa esigenza di gestione del rischio-rendimento rispetto a quella offerta da Destination Value, pur mantenendo intatta la nostra filosofia di investimento: gestire per obiettivi e liberi dal benchmark, per identificare le migliori opportunità a livello globale”

I DETTAGLI

I dettagli del comparto indicano un’allocazione fixed income diversificata e a volatilità moderata (profilo di rischio KIID 3) che punta a ottenere un rendimento positivo nel medio termine (18/36 mesi) attraverso una gestione del profilo di rischio dinamica, con l’obiettivo di generare valore rispetto alle diverse fasi del ciclo economico e dei tassi di interesse, a prescindere dalla direzione dei mercati del credito. L’universo di investimento, a livello globale, è rappresentato da bond (governativi, investment grade e high yield), valute e, a titolo accessorio, azioni con una massima esposizione all’high yield del 60% e duration range -2/+5 anni.

La valuta base è in euro e la diversificazione (in termini di emittenti, settori, qualità del credito, subordinazione e area geografica) è garantita dall’approccio New Active di Plenisfer che investe per strategie senza i vincoli imposti dal benchmark, mirando a chiari obiettivi di rischio e rendimento, attraverso una selezione a livello globale di singole idee di investimento lungo l’intera struttura del capitale. “Gli investimenti saranno guidati dalle nostre attese relative all’evoluzione del ciclo economico, dei tassi e delle valute”, ha sottolineato Mauro Ratto, Co-Cio di Plenisfer e lead portfolio manager di Destinazione Rendimento. “In un contesto come quello attuale e prospettico, una gestione dinamica dei rischi veramente attiva è indispensabile se si vuole ottenere un ritorno che mireremo a ottenere attraverso un approccio olistico, che combina un’analisi macro top down a una rigorosa analisi di credito bottom up attraverso la nostra gestione distintiva New Active”.

LA GESTIONE

La gestione di Destinazione Rendimento, indica la società in una nota, farà leva su tre delle cinque strategie di Plenisfer: Income (core), progettata per offrire una fonte stabile di flussi di rendimento attraverso bond investment grade, high yield, debito bancario, bond convertibili e contingent convertibles (CoCos); Macro (complementare), con cui la visione e le aspettative della boutique sull’andamento di tassi, inflazione e valute si rifletterà in investimenti top down e guiderà la strategia di protezione dalle fluttuazioni di mercato; e infine Special Situations (complementare), che prevede investimenti specifici e decorrelati in opportunità selezionate in ambito Stressed & Distressed Debt.

In linea con l’approccio di Plenisfer, ogni idea di investimento di Destinazione Rendimento sarà analizzata da tutto il team multi disciplinare, “seduto allo stesso tavolo”. In particolare, accanto a Ratto, come detto Co-Cio e Responsabile della Ricerca di Plenisfer con oltre trent’anni di esperienza nella gestione obbligazionaria flessibile, che agirà in qualità di lead portfolio manager, lavoreranno Giancarlo Bilotta, portfolio manager specialista del credito e contingent convertibles e Stefan Benedetti, senior portfolio manager Special Situations and Distressed Assets, con ventennale track record in ambito High Yeld ed Emerging Markets.