Sibani (Eurizon): “Gli investitori dovrebbero aspettarsi maggiore volatilità”

Luca Sibani Notizia
Luca Sibani, fund manager, Epsilon SGR. Immagine concessa

L’Eurizon Fund Absolute Prudent è uno dei prodotti italiani ad aver ricevuto il rating Consistente FundsPeople per il 2021. Il suo obiettivo d’investimento è quello di ottenere un rendimento interessante che superi l’indice Barclays Euro T Bills di 1,20 punti percentuali su un periodo di 18 mesi consecutivi, indipendentemente dalla performance del mercato. La volatilità, come misura del rischio di investimento, è limitata al 4% annuo. La filosofia d’investimento differisce da altri fondi a ritorno assoluto la cui correlazione con i mercati è piuttosto alta.

“Absolute Prudent è costruito e gestito per ridurre al minimo la correlazione al mercato e quindi proteggere gli investitori dalle correzioni. Il fondo ha due portafogli distinti: un portafoglio strategico e un portafoglio tattico. Il portafoglio strategico è costruito utilizzando obbligazioni sovrane e societarie a breve termine, con una scadenza massima di tre anni, con un approccio buy & hold. Al contrario, il portafoglio tattico utilizza tutte le classi di attività, dai tassi di interesse al credito, alle valute e alle azioni, con un focus sul rischio di portafoglio e sulla minimizzazione del drowdown”, dice a FundsPeople Luca Sibani, responsabile di Discretionary and Total Return Investment di Epsilon SGR (controllata di Eurizon Capital SGR).

Risultati e posizionamento

Quando si tratta di valutare i risultati del 2020, anno particolarmente significativo per misurare gli obiettivi di investimento del fondo, gran parte di essi sono venuti nella prima metà dell’anno, la più grave in termini di incertezza e volatilità. “Nel complesso, il portafoglio tattico ha derivato la maggior parte della sua performance dalla componente azionaria, che spiega il 50% del risultato totale dello scorso anno. I tassi e le obbligazioni societarie hanno contribuito per il 35%. E il portafoglio strategico, con un approccio buy & hold, ha rappresentato il restante 15%”, rivela il manager.

Come sottolinea il manager, il posizionamento attuale è coerente con le aspettative di una ripresa economica sostenuta, il che significa che gli attivi di rischio dovrebbero sovraperformare i safe assets.

“Tuttavia, ci sono una serie di stimoli economici, soprattutto negli Stati Uniti, che potrebbero portare l’economia globale a surriscaldarsi. Questo potrebbe tradursi in un processo di normalizzazione dei tassi d’interesse che va oltre le aspettative del mercato. Il fondo è quindi lungo sul dollaro americano e su un paniere di valute asiatiche e ha un bias negativo sui tassi.  La posizione neutrale sui mercati azionari è il risultato di valutazioni relative value tra i Paesi e l’approccio conservativo ai rischi”.

View di mercato

Secondo Sibani, i mercati finanziari sono da tempo in una tendenza al rialzo che, in alcune aree, ha raggiunto valutazioni eccessive. “La mancanza di rendimento sulle attività tradizionali a reddito fisso ha aumentato la propensione al rischio, ma l’assenza di protezione naturale aumenta la vulnerabilità dei portafogli finanziari. Gli investitori dovrebbero quindi aspettarsi correlazioni meno stabili e una maggiore volatilità in futuro. La nostra raccomandazione è di posizionare gli investimenti un po’ più orientati alla sicurezza”.