Swisscanto, il cammino di internazionalizzazione e i piani per l’Italia

Andrea Ferrante Notizia
Andrea Ferrante, head of sales per l’Italia, Swisscanto Invest. Immagine concessa

È la terza casa di gestione svizzera per patrimonio con oltre 170 miliardi di euro di masse in gestione. Controllata da ZKB, Zürcher Kantonalbank, unica banca retail al mondo ad avere ottenuto il rating massimo (AAA/Aaa) da Standard & Poor’s, Moody’s e Fitch, Swisscanto Invest è presente sul mercato istituzionale italiano da oltre 10 anni.

Solidità e sostenibilità

Nella sua struttura attuale, l’asset manager nasce dall’acquisizione nel 2013 da parte di ZKB , la terza banca svizzera, di Swisscanto, asset manager delle 24 banche Cantonali svizzere, struttura poi fusa ed integrata con l’allora asset management della Banca Cantonale di Zurigo. Tale acquisizione ha creato un’entità molto radicata nella confederazione con quote di mercato rilevanti nei settori degli investimenti e della previdenza.

Un’unione sinergica che oltre alla complementarità sul fronte della gamma di offerta ha potuto contare su un punto comune rappresentato dall’integrazione dei criteri di sostenibilità nelle strategie gestite. ZKB è stata, infatti, la prima banca svizzera ad aderire agli UNPRI e Swisscanto vanta nella propria storia il ruolo di preferred partner su prodotti ESG nel panorama tedesco delle Casse di Risparmio.

“In questo momento la sostenibilità è l’argomento principe in tutta Europa, ma per il mondo di lingua tedesca rappresenta da anni una necessità normativa”, spiega Andrea Ferrante, head of sales per l’Italia di Swisscanto Invest. “Fondi pensione austriaci e svizzeri necessitano da tempo di una certificazione di sostenibilità dell’investimento e questo ci ha permesso di sviluppare, a partire dal 1996, una specifica competenza sul tema che oggi ci vede all’avanguardia su un argomento ormai diventato mainstream e su cui si assiste da più parti ad una corsa nel costruirsi una tradizione che non sempre si basa su solide fondamenta”, aggiunge.

Un cammino, quello relativo alla competenza in ambito sostenibile, che si fonde con quello di internazionalizzazione avviato da Swisscanto Invest nell’ultimo biennio. Da segnalare, in tal senso, l’ingresso nel 2020 di un team di quattro professionisti provenienti RobecoSAM, con alla guida Fabio Pellizzari nel ruolo di head of ESG Strategy & Development. “Da febbraio a ottobre dello scorso anno”, sottolinea Ferrante, “abbiamo lavorato senza sosta per sistematizzare il calcolo del carbon footprint di tutte le nostre strategie in ottemperanza ai Trattati di Parigi di cui siamo firmatari”.

“Oggi per tutti i nostri fondi viene calcolato il carbon footprint e prodotto un report ESG , oltre a ciò abbiamo già provveduto, grazie alle modifiche dei prospetti, a identificare quali nostri fondi ricadano sotto i principi dell’art. 8 e 9 della normativa europea 2019/2088”, completa.

Fonte: Swisscanto Invest

Le expertise per asset class

L’attenzione alla sostenibilità si integra ad una serie di specifiche expertise che caratterizzano la gamma di offerta di Swisscanto Invest.

  • Fixed Income

“Sulla parte obbligazionaria abbiamo sempre potuto contare, oltre che su strategie broad, su prodotti caratterizzati da un alto grado di specificità e innovazione”, fa notare Ferrante. Swisscanto è stata la prima società a lanciare un fondo UCITS su CoCo il 30 maggio 2011. Da notare inoltre un prodotto secured high yield, fondo che investe su obbligazioni ad alto rendimento con una garanzia di almeno il 100% data dal valore dal collaterale. L’arrivo nel 2020 di Enzo Puntillo e Alessandro Ghidini, provenienti da GAM, ha permesso inoltre di sviluppare l’asset class bond emergenti.

  • Equity

Per quanto riguarda l’azionario Ferrante segnala una serie di fondi sostenibili rientranti nella categoria degli articolo 9 secondo la SFDR. “Il nostro fondo sull’acqua, Swisscanto (LU) Equity Fund Sustainable Global Water, concepisce questo tema in modo peculiare, investendo ad esempio in società che si occupano di impianti di desalinizzazione o nella chimica specializzata in solventi utilizzabili in caso di disastri ambientali”. Sempre sulla parte equity presenti in gamma un fondo emerging market Swisscanto (LU) Equity Fund Sustainable Emerging Market   e un global equity, Swisscanto (LU) Equity Fund Sustainable  entrambi sostenibili ed art.9  con più di 10 anni di track record e Aum superiori a 500 Milioni.

  • Oro

Rilevante anche l’expertise sull’oro in cui Swisscanto Invest è uno dei principali player al mondo, principalmente con ETC emessi con il brand ZKB. 

“La nostra filosofia resta fortemente legata alla selezione e alla qualità nella proposta commerciale rivolta al mercato italiano”, afferma Ferrante, “consapevoli di avere oggi una sviluppata competenza sulla sostenibilità di sicuro interesse per il mondo wholesales e istituzionale”.