La Russia a un passo dall'esclusione dagli indici azionari MSCI e JPMorgan a reddito fisso

russia, La Russia a un passo dall'esclusione dagli indici azionari MSCI e JPMorgan a reddito fisso
Possessed Photography. (Unsplash)

Le sanzioni sempre più dure che l'Occidente sta imponendo alla Russia per l'invasione dell'Ucraina stanno destabilizzando il mercato russo. Alcuni gestori, come Invesco, hanno già annunciato la liquidazione del loro fondo Emerging Europe. Altri, come JPMorgan AMUBS AMFranklin TempletonBlackRockPictet AMHSBC Global AMRaiffeisen o Liontrust, sono stati costretti a sospendere temporaneamente i loro prodotti per la Russia e l'Europa emergente poiché trovano impossibile calcolare il valore patrimoniale netto.

Espulsione dagli indici MSCI e cancellazione dell'MSCI Russia

Questo lascia il mercato azionario russo in una situazione difficile. "Il passo successivo naturale è che le loro società rimangano escluse", ha affermato lunedì un dirigente senior del fornitore di indici MSCI. "Non avrebbe senso continuare a quotare le azioni russe se i nostri clienti e investitori non possono operare sul loro mercato", ha detto a Reuters Dimitris Melas, capo di MSCI Index Research e presidente dell'Index Policy Committee .

Attualmente, la Russia non è un mercato investibile. Tanto che lo stesso Melas non esclude la cancellazione dell'MSCI Russia. Il capo della ricerca sugli indici di MSCI e presidente del comitato per la politica degli indici ha affermato che la società potrebbe avviare immediatamente una consultazione con gli investitori. Il risultato potrebbe essere annunciato tra pochi giorni insieme alle misure che verranno adottate. Per il momento, l'MSCI Russia resta congelato. Il suo peso nell'indice globale dei mercati emergenti è del 2,2 per cento.

Fuori anche dagli indici JPMorgan?

Ma non è solo l'MSCI che ipotizza l'esclusione della Russia dai suoi indici. Qualcosa di molto simile sta accadendo nel mercato del reddito fisso date le difficoltà che possono esistere nel negoziare le proprie obbligazioni a causa delle sanzioni occidentali. A questo proposito, come riportato dal Financial TimesJPMorgan dovrebbe annunciare la rimozione delle obbligazioni russe dalle versioni ESG dei suoi indici obbligazionari dei mercati emergenti.

Il peso della Russia all'interno della famiglia EMBI di JPMorgan di debito sovrano denominato in valuta forte varia dal 4,9% dell'indice EMBI+ all'1,6% della sua versione EMBI Global Diversified. Per quanto riguarda l'indice della valuta locale, il peso attuale della Russia è del 3,6%. È sceso di 0,8 punti dall'inizio dell'anno.